Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Brachiopods As SEnsitive tracers of gLobal marINe Environment: Insights from alkaline, alkaline Earth metal, and metalloid trace element ratios and isotope systems (Base-Line Earth)  

Brachiopods As SEnsitive tracers of gLobal marINe Environment: Insights from alkaline, alkaline Earth metal, and metalloid trace element ratios and isotope systems (Base-Line Earth)

Angiolini L.

E’ stato da poco finanziato il progetto Base-Line Earth, nell'ambito dei progetti europei Horizon 2020, Excellent Science, Marie Curie Action, ITN, ETN. Si tratta del primo progetto Horizon 2020 dell’Università di Milano e il Dipartimento di Scienze della Terra “A Desio”  è una delle 14 unità europee coinvolte nel programma di ricerca.

Il progetto avrà durata di quattro anni a partire dal 1 Gennaio 2015 e metterà a disposizione 14 borse di dottorato di ricerca, da svolgersi presso i 14 enti europei coinvolti e siti in Germania, Francia, Danimarca, Austria, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia.

Il progetto si propone, attraverso un approccio multidisciplinare e intersettoriale che considera tematiche ecologiche, geologiche e mineralogiche, di determinare la composizione chimica (elementi in traccia e isotopi) degli oceani Fanerozoici utilizzando le conchiglie dei brachiopodi fossili e attuali. L’aspetto innovativo del progetto è che prevede una stretta collaborazione tra ricercatori di diverse discipline come paleontologi, ecologi e geochimici e una relazione tra enti di ricerca e industria.

Il link al sito web del progetto è il seguente:

https://www.baseline-earth.eu/home

Torna ad inizio pagina