Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Travo S. Andrea  

Travo S. Andrea (Piacenza) 

 

Periodo

Neolitico, Neolitico Recente Emiliano

Neolithic, Recent Neolithic of Emilia

Direzione e collaborazioni

Direttore dello Scavo Prof. Luca Trombino

Eventuali altre figure di responsabilità istituzionalizzate: Maria Bernabò Brea, già Soprintendenza Archeologia dell’Emilia Romagna

Soprintendenza di riferimento

Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Parma e Piacenza (SABAP-PR e PC, MiBACT)

Descrizione dello scavo

A margine del paese di Travo (PC), nella località S. Andrea, su un terrazzo sulla sinistra idrografica del fiume Trebbia, negli anni ’80 del secolo scorso è stato individuato un abitato neolitico, databile tra il 4300 e il 3800 a.C., che si configura come uno dei più significativi dell’Italia settentrionale per quanto riguarda le strutture di insediamento, abitative e funzionali. Ai primi scavi condotti in archeologia preventiva ha fatto seguito un progetto sistematico di indagine multidisciplinare condotto tra il 1995 e il 2013 dalla Soprintendenza Archeologica dell’Emilia-Romagna, con la collaborazione scientifica del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università degli Studi di Milano (Prof. Mauro Cremaschi, Dott. Luca Trombino) e dell’Université de Lyon 2 - CNRS (Prof. Alain Beeching). Nel 2017 gli scavi sono ripresi sotto la direzione scientifica del Prof. Luca Trombino dell’Università degli Studi di Milano, Dipartimento di Scienze della Terra. Il sito è oggi musealizzato all’aperto all’interno del Parco Archeologico di Travo.

On the edge of the town of Travo (PC), in the S. Andrea locality, on a terrace on the hydrographic left of the Trebbia River, in the 1980ies of the last century a Neolithic settlement was discovered. The site dates between 4300 and 3800 years BCE, and it is one of the most significant in northern Italy in terms of settlement, housing and functional structures. The first excavations conducted in preventive archeology were followed by a systematic multidisciplinary investigation project conducted between 1995 and 2013 by the Archaeological Superintendence of Emilia Romagna, with the scientific collaboration of the Department of Earth Sciences “A. Desio” of the University of Milan (Prof Mauro Cremaschi, Dr. Luca Trombino) and of the Université de Lyon 2 - CNRS (Prof. Alain Beeching). In 2017, the excavation restarted under the scientific direction of Prof. Luca Trombino of the University of Milan. The site is an open-air museum inside the archaeological park of Travo S. Andrea.

 

Contatti

Luca Trombino (telefono +39 02 503 15533)

 

Apertura al pubblico e attività divulgative

Il sito è sempre visitabile il sabato e la domenica attraverso visite guidate e attività destinate ai bambini da aprile ad ottobre oltre che durante le fasi di scavo, nel mese di settembre; maggiori informazioni sulle date e prenotazioni rivolgersi al Museo Archeologico di Travo ( http://www.archeotravo.com/)

Link

Parco e Museo Archeologico di Travo (link to: http://www.archeotravo.com/)

Localizzazione del sito (KML file)

44°51'43.6"N 9°32'37.7"E

 clicca sull'immagine per la geolocalizzazione

Torna ad inizio pagina